Basilica di San Lorenzo in Lucina

Roma | Piazza San Lorenzo in Lucina

San Lorenzo in Lucina è una basilica nel Rione Colonna. Venne edificata nel IV secolo, secondo la tradizione, sulla residenza dell’omonima matrona romana.

La facciata della chiesa presenta un grande portico, decorato da sei colonne in granito, con capitelli e basi. La basilica, che originariamente aveva tre navate, oggi è a “navata unica” con quattro cappelle per lato che conducono all’altare maggiore, impreziosito dalla tela del Crocifisso di Guido Reni.

Tra le cappelle laterali si segnalano il settecentesco battistero, opera di Giuseppe Sardi, e soprattutto la cappella Fonseca, progettata da Gian Lorenzo Bernini, con il busto marmoreo del committente, opera dello stesso Bernini. Nella cappella di San Francesco si possono ammirare alcune tele del caravaggesco francese Simon Vouet.
La Cappella di San Giuseppe (cosiddetta dal quadro di San Giuseppe di Alessandro Turchi, tuttora esistente), già Cappella gentilizia dei principi Ottoboni Duchi di Fiano, famiglia di Papa Alessandro VIII, che l’ebbero, con Breve pontificio, in “concessione perpetua” (è ancora visibile, in alto all’ingresso,il loro stemma).

L’intervento di restauro sponsorizzato da Urban Vision e realizzato a cavallo tra il 2003 ed il 2004, ha riportato all’originale splendore le antiche coperture, eseguite a regola d’arte da impresa di restauro specializzata nelle opere monumentali.