Dal palazzo di Nickelodeon i brand simbolo dell'eccellenza made in Italy aprono una finestra sul mercato inglese

Londra: Piccadilly Circus e Leicester Square palcoscenico dell’out of home di Urban Vision

21 luglio 2016

Vive in uno dei crocevia più frequentati e affascinanti di Londra, ricco di attrazioni e tappa obbligatoria per tutti coloro che amano la capitale d’Oltremanica. Palcoscenico del maxi LED di Urban Vision è il palazzo di Nickelodeon, a Leicester Square, visibile a chi attraversa ogni giorno il quartiere Soho, passando per Trafalgar Square, Piccadilly Circus e Covent Garden. Con il secondo impianto londinese, on air da luglio 2016 a gennaio 2017, Urban Vision afferma la sua presenza sul mercato inglese, fortificando il proprio business all’estero. Nel Regno Unito, infatti, l’Outdoor Advertising continua a essere uno dei mezzi in più rapida crescita: secondo i dati Advertising Association and Warc, il comparto dell’OOH valeva 1 miliardo di sterline già nel 2014, con una previsione per l’anno in corso quantificata in un +4,8%.

Leicester Square by night, uno dei momenti più suggestivi per la cornice londinese dell'OOH firmato Urban Vision

Siamo molto orgogliosi dei risultati ottenuti sinora a Londra – commenta Gianluca De Marchi, Presidente diUrban Vision ed il successo di questo nuovo e prestigioso impianto ci conferma che la nostra strategia di consolidamento sta andando nella giusta direzione. Abbiamo cercato di soddisfare le diverse esigenze di questo mercato, esportando un modello di business e un know how tutto made in Italy, funzionale sia all’Out Of Home, sia alla tutela del patrimonio artistico e culturale inglese.”

Con un bilancio 2015 più che positivo, depositato lo scorso giugno e certificato dalla Società Deloitte & Touche SpA, con una crescita dell’81% in termini di fatturato e un utile di quasi 1 milione di euro, Urban Vision mira a potenziare la presenza strategica sul mercato inglese per raggiungere l’obiettivo reso noto dalla società, di superare i 30 milioni di euro di fatturato alla fine del 2016.